Percorsi brevi - valsusainbici | tracce GPS di percorsi per MTB sui versanti della val di Susa

Itinerari della val di Susa tracciati con GPS

VALSUSA IN BICI

CARBURETOR
Vai ai contenuti
Bussoleno Borgone
Questo è diciamo un percorso di prova fatto il 3 /11 / 2018 corto e semplice , si parte da Bussoleno e si arriva a Borgone tutto su asfalto passando dalla borgata crotte di Chianocco  sp203 si arriva a Bruzolo poi San Didero e arrivo a inizio paese di Borgone sulla statale 25.
dislivello 61 metri
Distanza 6,40 km
altitudine da 408 a 469 metri
dislivello in salita 31 metri
dislivello in discesa 63 metri
Fai clic sulla miniatura della mappa per visualizzare il tracciato

Borgone Bussoleno
Percorso al contrario di quello precedente qui sopra, fatto il 09 /11 / 2018 di 9 Km , si parte da appena fuori l'abitato di Borgone e dalla statale 25 si prende il cavalcavia sulla ferrovia in direzione San Didero poi si svolta per Bruzolo ,proseguendo sulla ciclostrada di Martino si può proseguire diritto verso chianocco ma noi alla frazione crotte abbiamo fatto una deviazione verso la frazione Vindrolere, frazione a cui volendo si poteva arrivare anche dritti da Bruzolo,comunque, da Vindrolere andiamo a Chianocco da qui se avete una bici da strada non seguite la traccia che sale fino al cimitero di Chianocco ma girate in giù seguendo la traccia piu in basso oppure salite fino a oltre la frazione Baritlera e svoltate al bivio per frazione Richetera dove tutto in discesa si arriva a Bussoleno ,  il percorso è tutto su asfalto se però si vuole fare anche sterrato,dal cimitero di Chianocco vi è una strada sterrata che arriva a Bussoleno in via Camposciutto da percorrere fino alla fine poi a sinistra in via SanLorenzo e si arriva al sottopasssaggio della ferrovia.
I dati sono calcolati andando su fino al cimitero poco sopra Chianocco, se dalla SP203 proseguite diritto per Bussoleno senza salire a Chianocco il dislivello sarà molto minore attorno ai 65 mt.
dislivello 111 metri
Distanza 9,20 km
altitudine da 405 a 517 metri
dislivello in salita 129 metri
dislivello in discesa 90 metri
Fai clic sulla miniatura della mappa per visualizzare il tracciato

Da Sant'Antonino a Sant'Ambrogio lungo la via Francigena
Oggi 18 /11/2018 percorriamo la via Francigena da Sant'Antonino a Sant'Ambrogio un percorso asfaltato di 5 Km. tutta in piamo e quindi adatto a tutti, una strada secondaria che fa parte della ciclovia del diacono Martino, e in estate di domenica, è molto frequentata anche a piedi ,quindi consiglio prudenza e velocita ridotta,noi abbiamo interrotto il gps arrivati a Sant'Ambrogio ma volendo si puo continuare passando in paese e poi fare la strada dei Bertassi arrivando fino a Avigliana dietro il lago grande.
dislivello 17  metri
Distanza 5,20 km
altitudine da 374 a 391 metri
dislivello in salita 22 metri
dislivello in discesa 19 metri
Fai clic sulla miniatura della mappa per visualizzare il tracciato

Giro alla Borgata Cresto
Giro fatto diciamo cosi per far girare la mountain bike, partenza da via rocciamelone a Sant'Antonino ci dirigiamo verso via Maisonetta e cominciamo a salire verso Borgata Cresto, arrivati attraversiamo la borgata e raggiungiamo la strada per borgata Folatone, che noi prendiamo a sinistra in discesa verso vaie, però passato lo stagno non proseguiamo per la strada asfaltata ma svoltiamo a sinistra scendendo i gradoni in pietra della stradina del museo di Vaie,raggiungiamo via Roma anche da qui,svoltiamo a sinistra e torniamo a Sant'Antonino al punto di partenza.
dislivello 99 metri
Distanza 4,01 km
altitudine da 375 a 471 metri
dislivello in salita 101 metri
dislivello in discesa 86 metri
Fai clic sulla miniatura della mappa per visualizzare il tracciato

Giro Sant'Antonino Borgone Villarfocchiardo Sant'Antonino
Giro fino a Borgone lungo il canale della dora con ritorno da Villarfocciardo lungo la ciclovia del Diacono Martino.
partenza da Sant'Antonino dalla tabaccheria sulla statale 24 a San Valeriano,prendiamo via abegg,arrivati appena prima del sottopassaggio dell'autostrada giriamo a destra per una strada sterrata che costeggia la dora, arriviamo a una sbarra, la oltrepassiamo e passiamo sotto al canale, che li passa sopraelevato e lo costeggiamo fino a che arriviamo a un ponticello dove passare a destra o sinistra è indifferente ( sempre a Borgone arriviamo ma se optate per la destra non oltrepassate la statale ma tenetevi in via dei gravè dove potrete riprendere la traccia)  arrivati sotto la strada statale ci saliamo sopra e attraversiamo il ponte sulla dora dopodiche svoltiamo in Villarfocchiardo fino al bivio dove svoltiamo a sinistra per la strada provinciale 201, che sarebbe la ciclovia di Martino e la percorriamo con suggestivi paesaggi fino a Sant'Antonino.
dislivello102 metri
Distanza 8,00 km
altitudine da 381 a 483 metri
dislivello in salita 104 metri
dislivello in discesa 108 metri
Fai clic sulla miniatura della mappa per visualizzare il tracciato

Mulattiera dalla Sacra di San Michele a Sant'Ambrogio
- lunghezza 2,90 Km;
- dislivello 510 metri (tutti in discesa);
Questo percorso lo affrontiamo solo in discesa poichè in salita è molto ripido, quindi consigliamo di arrivare al punto di partenza salendo dalla comoda strada asfaltata che sale da Avigliana o da Giaveno.
Descrizione
La si puo' affrontare partendo dal piazzale-parcheggio sul colle della Croce Nera (qui c'e' anche un ristorante che funge da posto tappa del "Sentiero dei Franchi") oppure, come nel ns. caso, salendo per la stradina di accesso all'Abbazia, poco prima di raggiungere i resti dell'antica chiesa dedicata a S. Stefano, nota anche come Sepolcro dei Monaci, in quanto la zona circostante sarebbe stata utilizzata in passato come cimitero. In entrambi i casi, un vistoso cartello in legno con la scritta "Antica mulattiera" ne segnala il punto d'inizio. Si consiglia di effettuarla a tarda primavera/estate e lontano da piogge recenti, in quando le pietre presenti sul fondo, in presenza di umidita', diventano scivolose e quindi insidiose. Raccomandata questa discesa a biker esperti e con almeno una front-suspended visto che il mezzo e' sottoposto a notevoli sollecitazioni. Se cercate di evitare in qualche maniera le pietre, stando ai bordi, fate attenzione alle spine dei rovi: lasciano il segno.
Ricordadoci al primo bivio di tenere la sinistra (0,20 Km), si transita presto tra le case di S. Pietro. Passati dinnanzi alla cappella dedicata alla Madonna di Fatima, si affronta uno stretto passaggio caratterizzato dalla presenza di alcuni gradini. Giunti su uno slargo a lato della strada asfaltata proveniente da Avigliana, ritroviamo, a lato del monumento posto in occasione dell'ultimo Giubileo, nuovamente la mulattiera. Seguono numerosi tornanti presso i quali, oltre a due fontane, troviamo anche alcuni tavoli e panche in legno. Sul versante opposto si noti la Torre del Colle, eretta dalla famiglia Provana a scopo di segnalazione e difesa. Terminata la mulattiera (2,90), si transita a breve davanti alla cappella della Confraternita di S. Rocco raggiungendo il muro posteriore della Parrocchiale dedicata a S. Giovanni Vincenzo e firmata dall'ingegnere Bernardo Vittone (3,01).

Pista tagliafuoco di Almese
Partenza da Rivera di Almese e subito saliamo a prendere via tagliafuoco, una strada sterrata piacevole da fare in inverno in quanto esposta  al sole e con un panorama fantastico sulla bassa valle di Susa, salita all'inizio ma con un dislivello di appena cento metri poi tutta pianeggiante e discesa prima di Caselette,il ritorno lo vedete nel tracciato è stato fatto sulla stessa strada ( troppo bello )  ma volendo arrivati a Caselette si può tornare in pianura dalla strada sottostante asfaltata che passa da Milanere e Rivera partendo da borgata Grangiotto, e volendo si può fare il giro al contrario.
per vedere la traccia e i dati fai clic sulla foto del percorso
Guarda le foto:
Giro sopra il lago piccolo di Avigliana
Giro corto di 5,5 km fattibile con mountain bike in una mezzoretta appena, e dislivello di appena 120 mt.con partenza dal posteggio del lago piccolo di Avigliana,prendiamo la strada sterrata che sale alla borgata Cordero da li svoltiamo a sinistra e andiamo fino a San Bernardino di Trana dove saliamo sulla strada per Giaveno ma svoltiamo di nuovo subito a destra sul sentiero che porta a tre confini dove arrivati all incrocio dei sentieri, invece di proseguire per Borgata Battagliotti svoltiamo per il sentiero che torna a Cordero e a dove siamo partiti,se si vuole fare il giro piu lungo salire a Giaveno,oppure andare a Bt.Battagliotti e poi giu ai laghi dalla strada asfaltata.
Fai clic sulla mappa per visualizzarla su Komoot dove puoi anche scaricare il tracciato
CONTATTI
Per informazioni scrivici a
info@valsusainbici.it
per inviarci il file
GPS e eventuali foto del
percorso puoi usare la mail o usare Facebook
inviando direttamente al gruppo
@valsusainbici
N.B: inviando materiale a valsusainbici
acconsenti alla loro pubblicazione.
STORY
Valsusa in bici vuole far conoscere i numerosi  itinerari possibili in val di Susa fattibili con bici da strada o mountan bike,siamo inoltre un sito di condivisione dei percosi tracciati con il GPS
anche tu puoi inviarci una traccia
aiutandoci a mappare i percorsi della valle.

VALSUSAINBICI.IT
La Val di Susa in bici
ciclostrada segreta del diacono martino
ciclostrada segreta del diacono martino
Seguici anche su
facebook
Guarda i video

su YouTube
Torna ai contenuti